Guandalini Racing si prepara per il turno francese. “eravamo consapevoli delle difficoltà, guardiamo fiduciosi alla prossima gara in Francia”

Si è concluso il Decimo turno del Mondiale SBK a Portimao, nessun punto per il Team Guandalini Racing che rientra comunque soddisfatto del lavoro svolto:

“Sapevamo che sarebbe stato difficile, dichiara Mirco Guandalini, e per noi questo era un week end di allenamento per dar modo a “Kuba” sia di prendere confidenza con la moto, per lui nuova, sia di recuperare fisicamente dopo il suo incidente alla spalla. Purtroppo non abbiamo portato a casa un risultato soddisfacente in termini di punti e classifica, ma non ci aspettavamo miracoli e siamo comunque sereni.”

96,Jacob Smrz,CZE,Yamaha YZF R1,Guandalini Racing

“ Abbiamo raccolto molti dati durante questo week end, dati che ci permettono di poter assettare al meglio la moto alle esigenze di guida di “Kuba” e poterci presentare in Francia in condizioni migliori. Lo stop di Gara 2 non è stato dovuto ad un problema tecnico della moto; “Kuba” non sentendosi in perfetta forma fisica, ha preferito fermarsi piuttosto che rischiare una caduta e di mettere cosi in pericolo se stesso e gli altri piloti.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *