Il Guandalini Racing Team non correrà per l’ultimo Round del Mondiale SBK 2018

Il Campionato SBK 2018 si chiude oggi per il Team Guandalini Racing, purtroppo la caduta durante Gara 2 in Argentina ha peggiorato le condizioni fisiche di “Kuba”.

“Abbiamo sperato fino all’ultimo – dichiara Mirco Guandalini – ma purtroppo le condizioni fisiche di Kuba non gli permettono di gareggiare nell’ultimo round qui in Qatar. Ringraziamo e ammiriamo il suo coraggio e il suo impegno ma i medici sono stati categorici, la caduta subita in Argentina ha peggiorato le condizioni della spalla, che era già stata operata in precedenza e ancora in via di riabilitazione, provocandogli un ulteriore dislocamento.”

96,Jacob Smrz,CZE,Yamaha YZF R1,Guandalini Racing

“ Io ci ho messo tutto il mio impegno e se dipendesse da me, sopporterei il dolore e ci proverei – dichiara “Kuba” Smrz – ma purtroppo le radiografie evidenziano un ulteriore dislocamento della spalla e i medici mi hanno dato un No categorico. La stagione finisce qui ma, anche se è stata dura, sono comunque felice per il lavoro fatto e l’opportunità che mi è stata data. Ora voglio solo rimettermi in forma perfetta e pensare al prossimo anno”

 

“Concludiamo il campionato 2018 non nei migliore dei modi, non come avremmo voluto e sperato – prosegue Mirco Guandalini – ma, al di là di qualsiasi polemica, noi siamo consci di averci messo tutto il nostro impegno e tutta la passione possibile, e per questo ringrazio non solo “Kuba” ma tutto il Team. Ora il nostro pensiero e il nostro impegno è di continuare a lavorare duramente per programmare il 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *