Stagione 2003
Vengono raccolti i primi frutti nel Campionato Italiano Velocità e in alcune tappe del Campionato Mondiale Superbike.

Stagione 2005
Il primo grande risultato: la vittoria finale nel Campionato Italiano Superbike con Norino Brignola su una Ducati 999RS. L'anno successivo, pur non riuscendo a bissare la grande stagione precedente, il Team Guandalini si mantiene su livelli altissimi della classifica finale.

Stagione 2007
Il team punta nuovamente alla vittoria finale del Campionato Italiano Superbike, sfiorandola al termine di una stagione combattutissima, infatti Norino Brignola si piazza al secondo posto della classifica finale dietro Marco Borciani del Team Sterilgarda.

Stagione 2008
Partecipazione al Campionato Mondiale Superbike con la denominazione di Guandalini Racing by Grifo's proseguendo nel rapporto di collaborazione nato l'anno prima con il Team Grifo's.

In questa annata il team pensa in grande ed entra nel Campionato Mondiale Superbike con la nuovissima Ducati 1098 RS 08, pilotata da Jakub Smrz. Nel campionato Superstock viene invece ingaggiato il giovane Denis Sacchetti, che però terminerà la stagione nel team ungherese Supersport Factory Racing. Durante la stagione Smrz di renderà protagonista di gare di notevole qualità, terminando però la stagione al tredicesimo posto, pagando così le numerose cadute nate dalla sua inesperienza e giovane età.

Stagione 2009
Viene comunicato che nel Campionato Mondiale Superbike il team schiererà a fianco del confermatissimo Smrz, il giovane australiano Brendan Roberts che nel 2008 si è laureato vincitore della Superstock 1000 FIM Cup.

Nel Round Italiano di Monza, il giovane Roberts resta vittima di un incidente che gli procura traumi e contusioni sufficientemente importanti da impedirgli di gareggiare nelle prove successive, il suo sostituto è lo spagnolo, ex campione British Superbike, Gregorio Lavilla che debutta nella tappa Sud Africana di Kyalami.

Inoltre, in questa stagione, il team partecipa anche al Campionato Italiano Velocità categoria Superbike con Norino Brignola, già Campione Italiano nel 2005 e, dalla quarta tappa del campionato, anche con il giovanissimo Matteo Baiocco che, dalla tappa tedesca di Nurburg, sostituirà Gregorio Lavilla anche nel Campionato Mondiale.

Ad ottobre giunge per il Team un'ulteriore titolo, con la vittoria del Campionato Italiano, che bissa quello del 2005.

La stagione mondiale terminerà con il decimo posto assoluto di Smrz e come risultati da evidenziare si ricordano il suo terzo posto nella gara di Assen e la Pole position conquistata a Misano

Stagione 2017
Il team partecipa al Mondiale Superbike con il pilota numero 84 Riccardo Russo con una Yamaha YZF-R1.